PhD Student

Fiammetta Longo Basel

Le lineette doppie e la lineetta singola nell'italiano contemporaneo. Un'analisi comunicativo-testuale

ErstbetreuerProf. Dr. Angela Ferrari
ZweitbetreuerProf. Dr. Cecilia Andorno
DisziplinItalianistik
Beginn Promotion03/2015
Statusin Bearbeitung

Il mio progetto di ricerca si propone di indagare le funzioni delle lineette doppie e della lineetta singola nell'italiano contemporaneo non letterario in prospettiva testuale. Esso si inscrive in un più ampio progetto di ricerca sulle funzioni della punteggiatura nell’italiano contemporaneo, condotto secondo una prospettiva di analisi che valorizza il ruolo testuale della punteggiatura rispetto ai ruoli prosodici e logico-sintattici che le sono tradizionalmente attribuiti. L’obiettivo del lavoro è quello di fornire una descrizione del funzionamento delle lineette e del contributo che esse apportano all’architettura del testo. In generale, con questo progetto ci si propone di colmare un vuoto nella descrizione del sistema interpuntivo dell’italiano e di contribuire all’analisi del ruolo testuale della punteggiatura nell’italiano contemporaneo.
Una prima parte introduttiva è dedicata all’individuazione in prospettiva diacronica delle principali fonti normative e descrittive relative alle lineette; il lavoro prosegue quindi in prospettiva sincronica e si conclude con un'apertura contrastiva.
La parte centrale del lavoro è dedicata alle funzioni semantiche delle lineette doppie e della lineetta singola in prospettiva testuale. Si tiene conto del trattamento delle lineette nelle grammatiche descrittive e normative, e se ne analizzano la semantica e le funzioni a partire da un ampio corpus di testi in prosa, prevalentemente di natura funzionale (ad esempio, articoli di giornale e saggi). Per quanto riguarda le lineette doppie, l’analisi si propone di verificare l’esistenza di eventuali differenze semantico-testuali nella demarcazione di incisi tramite lineette, parentesi o virgole, e più in generale di descrivere il contributo delle lineette doppie all’architettura del testo. Per quanto riguarda la lineetta singola, ci si propone di descrivere le funzioni questo segno in prospettiva testuale, tenendo conto del fatto che si tratta un uso interpuntivo non registrato dalle grammatiche ma presente nei testi e probabilmente in aumento nell’italiano contemporaneo su influsso dell’inglese.

–––––

In my research project I analyse the use of the single dash and the double dashes in modern written Italian from a textual perspective. The project is conducted as part of a larger research project on the textual role of punctuation in contemporary Italian. The main goal is to provide a description and an analysis of the single and the double dash in modern, non-literary written Italian; in general, my research project aims to fill a void in the description of Italian punctuation marks and to contribute to the analysis of the textual role of punctuation in modern Italian.
The main part of my research concerns the analysis of the use of dashes: I analyse their “meaning” as a punctuation mark and their role within the overall textual architecture. I take into account the treatment of dashes both in descriptive and normative literature on Italian, and I then analyse their meanings and functions in a corpus of modern, non-literary Italian prose (e.g., newspaper articles and essays). With this analysis I aim to answer questions like the following: Which types of clauses can “fit” into dashes, and how are they connected to the surrounding sentence? What is their role in the architecture of the texts they appear in? How do they differ from brackets and parenthetical commas?
Moreover, I specifically analyse the use of the single dash in Italian. The single dash is generally not taken into account by grammars and descriptive works on Italian, and yet it is used and its use is probably increasing. Since the single dash has probably spread into Italian texts through English texts, the analysis of the single dash also takes into account the functions of the corresponding punctuation mark in English.

SprachenItalian
ForschungsrichtungenLinguistica italiana, Linguistica testuale
Schlüsselwörterpunteggiatura, linguistica testuale, linguistica del testo, italiano scritto, lineette, lineetta singola, lineette doppie

Kontakt

Emailfiammetta.longo@unibas.ch
Telefon+41 61 267 35 54
Raum312
AdresseMaiengasse 51
Basel
Homepagehttps://italianistik.philhist.unibas.ch/it/persons/fiammetta-longo/

Curriculum Vitae

Ho conseguito la laurea triennale in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Siena (2012) e la laurea magistrale in Scienze linguistiche presso l'Università degli Studi di Torino (2015) con una tesi in linguistica applicata. Dal 2015 sono dottoranda e assistente di ricerca in Linguistica italiana presso l'Università di Basilea.

–––––

I hold a BA in Humanities from the University of Siena (2012) and an MA in Linguistics from the University of Turin (2015). Since 2015 I have been working as a research assistant and PhD student in Italian Linguistics at the University of Basel.




News

Die neue Forschungsgruppe CLiMR (Cognition, language & interaction with machines Research Group) in Basel stellt sich vor. Interessiert mitzumachen? Get in touch here!

Hermann-Paul-Preis für herausragende Dissertationen

Wir freuen uns ab diesem Winter den Hermann-Paul-Preis für herausragende Dissertationen jährlich verleihen zu können. 
Weitere Informationen finden Sie hier.

Gastwissenschaftler

Scholarships

PhD Scholarships Hermann Paul Scholarships in Linguistics 2018

Currently, the selection process of the scholarship is running.

PhD Scholarships Hermann Paul Scholarships in Linguistics 2017

The Hermann Paul Scholarships in Linguistics 2017 in Basel went to Robert Reinecke and Valentina Saccone. Congratulations!

PhD Scholarship Promotionskolleg Empirische Linguistik (PEL) 2014

The PEL scholarship 2014 went to Hanna Thiele. Congratulations!

Upcoming Events

8. August 2018, 9:00 Uhr
Kursprogramm: Überfachliche Kompetenzen HS 18

10.-11. September 2018
"Problemi di scrittura. Scuola, università, rete" (Workshop)

Newsletter

Forschen
über
Ausbildungsstufen
und
Grenzen
hinweg